venerdì 26 agosto 2011

Il Milione, Marco Paolini, Venezia: Spettacolo

La location:
Una calda sera di fine agosto a Venezia, in Campo San Trovaso, campo poco frequentato dai turisti, ma fortemente legato con i veneziani che vivono la città e vi lavorano.
Il palcoscenico naturale è il Ponte della Scossera  e gli squeri ( cantieri ) delle gondole che si affacciano sul campo.





Il protagonista:
Marco Paolini, attore maiuscolo, grande artista e grande persona, capace di coinvolgerti, farti innamorare dei suoi personaggi, di catturare completamente la tua attenzione

Lo spettacolo:
“Il Milione, quaderno veneziano” : il racconto della storia di Venezia. Al centro dello spettacolo i tanti “naufragi” della città: aerei che scivolano in laguna, barche in secca per una marea piu’ bassa del normale, cormorani troppo pesanti per decollare , piccioni e gabbiani.
E’ in questo panorama di laguna che si disvela il racconto disegnato da Campagne, uomo di terraferma, in barca con Sambo, vogatore alla veneta, ricco d’esperienza della città-isola e dei suoi mille anni, dai pali delle prime palafitte a quelli della conterminazione che ancora oggi delimitano  il territorio fatto di acqua e terra di Venezia, oggetto d’amore di questo racconto, mai citato ma sempre presente nella tela tessuta da Campagne che trascrive storie ed orizzonti: isole, paesi, mercati, dall’isola alla Cina, passando per Mestre, Marghera e tutto il Nord Est.
Nel Milione si intrecciano storie antiche e contemporanee seguendo strani personaggi: abusivi di terra e di mare, turisti di ogni parte del mondo (turista: industria pesante), le beghine di Venezia piu’ agguerrite di vecchi parà, nel tentativo di dare dignità agli sforzi di chi ha deciso di continuare ad abitare nella città piu’ scomoda d’Italia ( ma anche più bella).


Parlando di Venezia, non posso non menzionare uno dei nostri negozi preferiti…

L’arte di due maestri: Maddalena Venier ed Alessandro Salvadori riunita in un piccolo atelier gioiello nel cuore di Venezia. . .
E’ possibile ammirare ed impossibile non acquistare sculture uniche, dondolanti fiori di vetro portaluce, raffinati gioielli e lampade raffiguranti paesaggi nomadi o scorci di profondità marine ,capaci di arredare con classe, originalità e poesia.
Per chi volesse rimanere incantato: Materialmente in San Marco Mercerie San Salvador 4850 a Venezia

Queste sono quelle che arredano la nostra casa:






4 commenti:

  1. Che bella Venezia :) Ti seguo :) Segui anche tu il mio blog ;)

    http://thefashionbook1.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. These pictures are great! Cute blog

    RispondiElimina
  3. Venezia e' davvero bella ed ha un non so che di romantico! Grazie x essere passata da me!
    Kisses! :)

    RispondiElimina