martedì 17 luglio 2012

Julie Kosossey: Marveilleuse Dècouverte!


Intervista alla componente femminile della ‘Strana Coppia’
Julie Kosossey stylist di Io Donna Buccia di Banana



Dopo aver incontrato qualche settimana fa Matteo , abbiamo contattato anche Julie per conoscere la parte femminile della ‘Strana Coppia’ di stylist di Io Donna Buccia di Banana, abbiamo scoperto una persona estremamente dolce, disponibile e decisamente simpatica.
Volutamente le abbiamo posto le stesse domande preparate per Matteo ( con qualche modifica, ovviamente) per avere entrambi i punti di vista….

FNB  -  Che cosa ti ha portato a Milano?
Julie  -  Il mio grande desiderio di lavorare per una rivista di moda. Una volta completati i miei studi a Parigi (laurea in Comunicazione) , complice anche la mia grande passione per l’Italia, scelsi di partire per Milano dandomi un anno di tempo per realizzare il mio sogno.
All’inizio è stato tutto difficile, non conoscevo bene la lingua, quindi ho studiato tanto, facevo colloqui, ho fatto lavori diversi, ho trovato impiego come stagista per una rivista per qualche tempo e poi, quando mancavano pochi mesi alla scadenza del termine che mi ero prefissata, ecco la chiamata dalla rivista Io Donna per ricoprire il ruolo di assistente Stylist e diventare poi Redattrice Moda. Da questa esperienza ho imparato davvero tantissimo ed ho avuto la possibilità di crescere professionalmente ed umanamente.

FNB  -  Com’è iniziata la tua avventura a Io Donna Buccia di Banana? E chi è per te Giusy Ferrè?
Julie  -  La produzione televisiva nasce dalla rubrica Buccia di banana scritta da Giusy per Io Donna, qualche anno fa il direttore volle inserire nella produzione televisiva una persona della redazione giornalistica, io ero giovane, libera , quindi mi spinsero ad iscrivermi al casting. Dopo averci pensato per un po’ mi iscrissi, non mi aspettavo nulla, era un gioco, ed invece ho superato i vari provini ed alla fine sono stata scelta per formare la ‘Strana Coppia’ di stylist con Matteo.
Giusy Ferrè è la più grande giornalista di moda che c’e’ in Italia, è una bellissima persona, è intelligente, coltissima e molto dolce, adoro che con lei si può parlare di tutto, non solo di moda….
Lavorare al suo fianco è fantastico, è un’esperienza che ti accresce professionalmente ed umanamente, sono onorata di conoscerla e di percepire il suo affetto.


FNB  -  Come ti trovi con Matteo?
Julie  -  Benissimo! Lui è una persona fantastica, è spiritoso, sciolto, diretto, schietto… Ci siamo conosciuti solo qualche giorno prima di iniziare le riprese ed è nata davvero una bellissima amicizia.
Mi ha insegnato ad avere più fantasia, ad essere più sicura di me e sciolta, di lui ammiro tanto la capacità di adattarsi alla situazione essendo diplomatico o molto diretto in base alle necessità.
Per quel che riguarda lo stile abbiamo gusti diversi, ma lavorando sulle nostre preferenze riusciamo a trovare sempre il giusto mix, ci fidiamo molto uno dell’altra.

FNB  -  Che cosa fai quando non giri Io Donna Buccia di Banana?
Julie  -  In questi anni in cui ho partecipato a Io Donna Buccia di Banana appena terminate le registrazioni riprendevo il mio lavoro in redazione ad Io Donna. Ora ,invece, sono alla ricerca di nuovi stimoli, sto valutando molte proposte, sto facendo incontri e colloqui, spostandomi continuamente tra Milano e Parigi, ho davvero voglia di esperienze nuove, ho voglia di vivere tutto cio’ che è possibile, senza rinunciare a nulla, ho voglia di rimettermi in gioco.

FNB  -  Che cosa cambieresti di te?
Julie  -  Vorrei avere la capacità di accettarmi per quello che sono, vivendo completamente tutte le emozioni che sento.
A livello fisico sto cambiando il mio look, desidero un’ immagine più maschile, androgina, ho accorciato i capelli, utilizzo capi più seriosi, uso scarpe churc’s con pantaloni a sigaretta, utilizzo molto colori ocra, verde, blu, bianco e poi sto’ riscoprendo il nero!


FNB   -  Qual è il capo che non può mancare nell’armadio di una donna?
Julie  -  L’abito nero ‘salvavita’, semplice, che accessoriato correttamente puo’ essere utilizzato  per ogni occasione e poi un paio di scarpe importanti, magari con tacco, che, anche abbinate ad un look semplice, fanno la differenza.

FNB  -  Che cosa ne pensi delle collaborazione di grandi stilisti con catene low cost come h&M?
Julie  -  Credo siano iniziative positive, io sono la prima a correre in negozio, a mettermi in coda quando c’è una grande collaborazione.
L’aspetto negativo è che poi, però, quei capi ce li hanno tutti, giri in città e vedi gente che indossa il tuo capo, ecco , questo non mi piace molto, quindi ho deciso che comprerò solo e soltanto se ne varrà davvero la pena.


FNB  -  Qual è la tua vacanza preferita?
Julie  -  Quest’ estate andrò a Bali e ci sono ampie possibilità che questa possa diventare la mia vacanza preferita.
In generale amo le vacanze che offrono molto: mare, relax , divertimento ma anche luoghi da visitare, da scoprire.

FNB  -  Cos’è per te Parigi? Ci elenchi tre luoghi da visitare assolutamente?
Julie  -  Parigi è la mia città ed io ne sono davvero innamorata, è bella da togliere il fiato, c’e’ sempre una luce fantastica, è funzionale, c’è il verde, c’è la cultura, c’è lo shopping, c’ è il divertimento, credo non ci sia una zona che non mi piace…
Adoro sedermi al tavolino di un bar, bere un caffè e stare ore ed ore a guardare la gente…
Se devo scegliere tre posti da consigliare direi:
Montorgueil (2° arrondissement): quartiere autentico e colorato con le sue mille bancarelle
Saint Germain des Prés (6° arrondissement): quartiere pieno di fascino ed eleganza
Rue des Martyrs ( 9° arrondissement) : va da Notre Dame de Lorette al Sacre Coeur , è una via colma di negozi tradizionali che difficilmente si trovano in alter zone di Parigi

FNB  -  Hai un motto nella vita?
Julie  -  NON MOLLARE IL COLPO, anche quando non ci credi più, anche quando non vedi l’uscita del tunnel, bisogna perseverare e la luce arriva.


FNB  -  Collezioni qualcosa?
Julie  -  Fino a qualche anno fa collezionavo i biglietti da visita dei posti, dei locali , delle agenzie, degli uffici che visitavo nelle mie città,  poi però  ho smesso, non volevo diventasse un’ossessione: io non voglio essere ossessionata da nulla!.
Oggi ti direi scarpe e smalti Chanel!


Merci Julie!!!
In bocca al lupo per tutti i tuoi progetti!

1 commento:

  1. Adorei o blog, muito lindo, amei tudo. Parabéns mesmo, vou sempre estar aqui (:

    ontendency.blogspot.com

    RispondiElimina