lunedì 23 luglio 2012

Voglia di un Mondo a Pois!


Voglia di pois,


pois colorati, allegri, pieni
pois grandi, piccoli, ossessivi
voglia di un mondo a pois
voglia di pois che scendono come pioggia sulle persone e fanno scoppiare sorrisi
voglia di pois magici che toccano questo mondo grigio e lo colorano
voglia di pois che portano gioia, serenità, allegria
sogni
infantili

per ora siamo obbligate ad accontentarci dei mille pois contenuti nella capsule collection INFINITELY di Louis Vuitton firmata da Yayoi Kusama: borse a pois, scarpe a pois, occhiali a pois, foulard a pois, bracciali a pois… infiniti puntini, gli stessi puntini che, da piccola, vide davanti agli occhi quando soffrì la prima allucinazione.


Yayoi Kusama eccentrica artista nipponica  della pop art, è pittrice, è scultrice, è fashion designer, è poeta, oggi ha 83 anni e continua a creare spostandosi ogni giorno tra il suo quartiere generale nel quartiere di Shinjuko a Tokyo e la struttura psichiatrica in cui vive da oramai 35 anni che raggiunge, ogni sera, con un pulmino…naturalmente a pois!!!

Di se stessa e del suo lavoro dice:
“Devo parte della mia creatività alle medicine che prendo, la maggior parte della gente cerca di nascondere i propri incubi, io invece ho deciso di esporli al museo sotto forma di quadri, video ed installazioni”
Uno dei suoi feticci più conosciuti sono le zucche, disegnate in maniera ossessiva sulla tela o riprodotte in maxi sculture e lei spiega con semplicità disarmante : “Durante la guerra non c’era mai cibo ed a casa non si mangiava altro che zucca, non ne potevo più…”




Di questa collaborazione Marc Jacobs dice: “Penso al mondo come se fosse un grande pois e Louis Vuitton ha negozi e fan in tutto il mondo. Spero , e ne sono convinto, che questa collaborazione introduca il lavoro di Kusama ad un pubblico nuovo, il pubblico di Louis Vuitton”








Il Whitney Museum di New York dedicherà al lavoro di questa incredibile artista una grande mostra (visitabile fino al 30 settembre) che attraverserà gli anni giovanili della ragazza di buona famiglia che scandalizzò tutti andando a vivere da sola in America per inseguire i suoi sogni e diventò amica di Georgia O’Keefe, Donald Judd ed Andy Warhol.




Tappa irrinunciabile per chi ha in programma un viaggio a New York in questa estate

Nessun commento:

Posta un commento