mercoledì 29 agosto 2012

CAUDALIE: Bellezza naturale e raffinata!


“ Credo in un pianeta più verde, in una cosmetica più impegnata.
Formulo i miei prodotti per tutte le donne che, come me,
non vogliono dover scegliere tra efficacia ed ingredienti naturali,
tra glamour ed ecologia. “
(Mathilde Thomas)

  
Ringraziando madre natura non abbiamo una pelle con problematiche particolari, quindi la nostra esigenza è mantenere la giusta idratazione e la naturale luminosità del nostro incarnato.
Unica richiesta supplementare? Prodotti naturali senza componenti che, a lungo andare, danneggiano la nostra pelle.
Da sempre sospettose verso i prodotti per la cura della pelle trattati in farmacia, ci siamo concentrate su prodotti di marche conosciute, pubblicizzate, d’elite, vendute nelle migliori profumerie presenti in zona…. Grande , grande stupidaggine e da un paio di mesi ce ne siamo rese, tristemente,conto….. Cosa ci ha fatto aprire gli occhi?
L’incontro magico con CAUDALIE….
Caudalie è un’azienda francese creata da Mathilde Thomas assieme al marito, le creazioni COSM-ETICHE privilegiano sempre i principi attivi naturali e rispettosi dell’ambiente, NON troveremo mai, in questi prodotti: parabeni, fenossietanolo, oli minerali, OGM, paraffina, coloranti sintetici, sodio laureth sulfate, ftalati e materie prime di origine animale.
Sono ricchi invece di: acqua d’uva bio, olio di vinaccioli d’uva, oli vegetali (argan equosolidale, borraggine,  enotera, ibisco), principi attivi idratanti naturali, burro di karité equosolidale, emulsionanti naturali, salvia, camomilla, lino, burri di albicocca ed avocado, ginseng, zenzero, echinacea, acque vegetali d’arancia e di limone….
L’azienda presta un’ azione maniacale anche alla salvaguardia dell’ambiente, tale impegno, infatti, è al centro del loro sviluppo con una quotidiana caccia agli sprechi: carta e plastica reciclate e reciclabili, meno emissioni di CO2, meno rifiuti (con 12 filiere di riciclaggio) e riutilizzo delle acque reflue.
Come se tutto cio’ non fosse abbastanza CAUDALIE partecipa attivamente a due importanti progetti:

Sostegno all’ Associazione COEUR de FORET: per ogni Olio Divino venduto sarà piantato un albero nell’Amazzonia Andina in Perù, nel sito dell’Alto Huaya Bamba  ( nel 2012 abbiamo piantato 150.000 alberi!!!)


Sostegno 1% FOR THE PLANET : l’ 1% dell’intero fatturato è devoluto ad associazioni no profit attive nella protezione del pianeta.

I prodotti per il viso da noi testati fanno parte della linea Vinoperfect, incredibili, in questa estate un leggero tocco di SIERO ILLUMINANTE ANTI-MACCHIE  (Siero latteo che esalta la luminosità della pelle e previene la comparsa di macchie ) seguito da un velo di FLUIDO PELLE PERFETTA SPF 15 ( Fluido idratante che in qualche istante perfeziona la pelle), un tocco di blush, lucidalabbra, un passaggio di mascara e siamo pronte per uscire e farci guardare senza nulla da temere.



Della stessa linea sono OTTIMI anche: CREMA NOTTE PELLE NUOVA : crema peeling che aiuta la pelle a rinnovarsi e disintossicarsi durante la notte e MASCHERA PEELING ENZIMATICO  : trattamento prodigioso che trasforma e rigenera la pelle senza aggredirla.



Tutti questi prodotti contengono la VINIFERINA, attivo naturale di gran lunga più potente della vitamina C e dell’acido Colico nella correzione delle macchie di pigmentazione e nel donare luminosità all’incarnato, grazie ad un’azione antiossidante e modulante della tirosinasi.

Menzione particolare per due prodotti must:



ACQUA di BELLEZZA: Ispirata all’elisir di giovinezza della Regina Isabella di Ungheria, è un trattamento prezioso che distende i tratti del viso, restringe i pori e regala una vera e propria sferzata di vitalità alla pelle


OLIO DIVINO: olio secco che idrata, nutre ed ammorbidisce la pelle grazie alla combinazione unica di eccezionali oli (uva, hibiscus,sesamo ed argan) e polifenoli antiossidanti. Profumo fresco, solare. Seducente!


Entusiaste 
consigliamo a tutti di visitare il sito CAUDALIE per avere maggiori informazione e per l'eventuale acquisto on-line

lunedì 13 agosto 2012

Capri Forget Me Not . . . ed il mondo Carthusia!





Capri regina di rocce,
nel tuo vestito
color giallo ed amaranto
son vissuto per svolgere
dolore e gioia,
la vigna di grappoli abbaglianti
conquistati nel mondo
il tiepido tesoro
d’aroma e di capelli,
lampada zenitale,
rosa espansa,
arnia del mio pianeta …
… D’argento e di pietra è la tua veste,
appena erompe il fiore azzurro
a ricamare il manto irsuto
col suo sangue celeste …
(Chioma di Capri – Pablo Neruda)


Carthusia è Capri, Carthusia è poesia, Carthusia è bellezza,
Carthusia è piacere, Carthusia è amore . ..
Carthusia è profumo: Il Profumo di Capri!

Qualche giorno fa abbiamo raggiunto la meravigliosa Capri per scoprire il mondo Carthusia.

Accolte in maniera squisita  dalla Signora Donatella Di Marino, siamo rimaste piacevolmente sorprese nel trovare ancora vivo il vero mondo artigianale, fatto di sapienza, di entusiasmo, di collaborazione, di amore per ciò che si sta realizzando.






Carthusia, infatti, è un’azienda con una storia centenaria,  di media grandezza con un laboratorio di dimensioni  contenute ma studiato alla perfezione per essere  sorprendentemente efficiente  che , grazie alla professionalità ed all’entusiasmo del personale impiegato , riesce a produrre artigianalmente un’ampia collezione  di fragranze  ed a catturare l’interesse di un sempre crescente numero di persone italiane e straniere.





Persone che si inebriano di questi profumi, persone che si innamorano e sognano avvolte dai Profumi di Capri, persone che vogliono tenere stretti nella propria vita di tutti i giorni  le emozioni, i profumi, i colori di Capri .

In anteprima abbiamo provato la nuova fragranza: CAPRI FORGET ME NOT,
Non dimenticarti di Capri, quella Capri di altri tempi che preziosamente ispira e custodisce  questa nuova fragranza.



Il ricordo della seconda Belle Epoque , quella della fine degli Anni ’60, quell’epoca in cui, come ora, eleganza, eccentricità, forza della natura, trasgressione, musicalità, calore e vivacità facevano, e fanno, di Capri un isola dall’infinito fascino.
Le essenze di fico, menta e limone si armonizzano delicatamente con il fondo vanigliato delle note fiorite del gelsomino, del giacinto e del ciclamino e fruttate della pesca, dando vita a questa profumazione originale e decisa
Dedicata a tutte quelle persone che non vogliono passare inosservate.


La produzione Carthusia si divide in tre linee: Le fragranze, La Linea Corpo e La Linea Casa.
Le profumazioni sono molte ed è davvero difficile fare una scelta … tra le nostre preferite ci sono sicuramente:

Via Camerelle : fragranza agrumata, limone, arancia amara, muschio marino, legno di cedro: voglia di mare, di fiori, voglia di vivere.




Io Capri: fragranza speziata, fico selvaggio, foglie di tè, fiori di tabacco, gelsomino: voglia di dinamicità, voglia di emozioni sofisticate




Corallium: fragranza legnosa, legni profumati, erbe aromatiche, fiori e frutti irruviditi dalla salsedine: voglia di sensualità



Mediterraneo: fragranza agrumata, foglie di limone, eucalipto, bergamotto, gelsomino, tè verde: voglia di solarità




Fiori di Capri : fragranza fiorita, garofano selvatico, mughetto, quercia, ambra, sandalo, ylang ylang: voglia di eleganza, voglia di gioia.





Per chi volesse sognare:

Carthusia
Viale Matteotti, 2
Capri
Servizio Clienti: 081 8370368

mercoledì 1 agosto 2012

SASHA TORRISI: Quando musica ed arte si fondono in un successo!


Ho incontrato Sasha Torrisi la prima volta 10 anni fa sul treno che, da Milano ci portava a Roma.  Lo notai nel corridoio mentre passò davanti a me perchè cantava ed aveva un look eccentrico, mi incuriosì subito. Giunti a Termini ci presentammo e cominciai a seguire i Timoria in alcuni concerti. Dopo un anno, lavoro, una figlia e la vita privata mi portano a cambiare città e, involontariamente a perdere alcuni contatti...

Ma, come già scritto in alcuni post, quando un'amicizia è basata su fondamenti sani e di stima reciproca, non ci sono anni o luoghi che non ci permettano di risalutarci. Così è stato con Sasha.
Dopo una breve ricerca sul web e qualche mail (ho atteso qualche giorno prima della sua risposta) sono riuscita, dopo 9 anni a riabbracciare e ritrovare la splendida persona che conobbi a Roma.

Perchè vi voglio presentare Sasha Torrisi (se già non lo conoscete)?
Perchè lo ritengo un caso di successo.
Perchè è un Artista che con la sua coerenza e i suoi valori ha e sta dimostrando che, chi è realmente un Artista può farcela anche se con più sacrifici e difficoltà rispetto a chi , magari, ha meno talento ma piu' appoggi.

Un cantante che, quattro anni fa rinunciò ad un contratto a sei zeri con una band italiana perchè non rispondeva al suo rook.
Persone così, in un ambiente dove i principi non hanno una regola, sono difficili da trovare.

Persone ed Artisti così non possono che avere tutta la nostra stima.

Per l'intervista ci siamo incontrati dopo il suo concerto ad Isernia, non vi nego che rivederlo sul palco , da solista,  mi ha emozionato parecchio e l'orgoglio di conoscerlo era alle stelle...




Finalmente dietro le quinte, possiamo conoscere meglio chi è veramente Sasha Torrisi:

FNB  -  Prima di entrare nella band dei Timoria chi era Sasha Torrisi?
Sasha - Ho sempre amato la musica, non ero un cantante ma bensì un chitarrista. Ho iniziato a suonare in una band locale di Parma, si chiamava IF e mi allenavo professionalmente come pugile. Ero una promessa per le olimpiadi del 1992 a Barcellona, ma, un problema fisico mi impedì di partecipare, ma sopratutto stroncò la mia carriera sportiva. Così la musica rimase l'unica mia compagna di viaggio

FNB  -  Come è iniziata la tua carriera nei Timoria?
Sasha -  Ero legato ad Omar Pedrini ed agli altri musicisti da una bella amicizia e da una grande stima professionale reciproca così, quando Francesco Renga decise di abbandonare i Timoria, loro pensarono subito a me. Fu facile inserirmi, conoscevo tutto il loro repertorio, ma sopratutto c'era già molta sintonia e sinergia.
10 anni di successi, dischi d'oro, di platino, festival di Sanremo, concerti di apertura dagli U2 a Vasco Rossi e tournèe da centinaia di concerti ma, nel 2004 si arrivò allo scioglimento...

FNB - Da 8 anni canti da solista con il tuo nome, hai ancora bisogno di utilizzare il sottotitolo “ex voce dei Timoria”?
Sasha - Purtroppo si. Dopo un passato glorioso è difficile trovare la propria identità. I discografici investono solo su progetti ambiziosi e con un ritorno assicurato, anche se non c'è talento alla base

FNB - Emergere nel campo musicale, quali sono le difficoltà che devi affrontare quotidianamente? Hai mai pensato di smettere?
Sasha - Si ho pensato di smettere dopo lo scioglimento dei Timoria, ma continuo a sognare perchè so di avere una forte componente artistica e, soprattutto, credo in me stesso. Non sono, non sarò mai e non vorrò mai essere un fenomeno televisivo-musicale, ma sono certo che con perseveranza, costanza e sopratutto coerenza prima o poi arriverà il mio momento (sorride)

FNB  - Come sta andando il tuo percorso da solista?
Sasha - Canto molto dal vivo, sia i brani dei Timoria che i miei brani , anche alcuni inediti. Sono soddisfatto, anche se non nego che vorrei avere una etichetta discografica



I tuoi singoli...vorremmo chiederti il significato di alcuni versi:

NUOVO ME
FNB  -  “buongiorno al nuovo me, mi vesto e cerco un mondo che non c'è...”
Sasha  - è una canzone autobiografica, attraversavo un momento difficile e allo stesso tempo di speranza. Lo definisco un momento dolce/amaro dove aspetto un mondo nuovo dopo aver voltato pagina, però il mondo non cambia e siamo noi che ci dobbiamo adattare ad esso

FNB  - “aspetto quella che capisca senza chiedere perchè...”
Sasha - la ricerca di una donna che non chiede il perchè di ogni cosa...è ovviamente una provocazione, perchè so che non esiste



NELL'ARIA
FNB  - Vuoi volare via da che cosa?
Sasha - Sicuramente questa è la canzone più autobiografica che abbia mai scritto. Questa canzone rispecchia me, la mia incapacità di rapportarmi alla società attuale, ai suoi ritmi, ai suoi orari, alle sue esigenze. Spesso quindi vorrei lasciarmi andare e farmi cullare dalle nuvole nell'aria


FNB  -  Parli di fragilità e di raccogliere un'altro bluse nell'anima perchè?
Sasha - Quando tocco il fondo, vedo sempre il lato positivo delle cose e solo quando soffro riesco a dare il meglio di me




NON TI ACCONTENTI MAI
FNB  -  “ a chi racconterai le tue favole...io non ci sarò più...” Descrive un'amore finito?
Sasha - Si. Un tradimento e un suo ritorno in lacrime, avrei potuto riaverla, ma solo in quel momento mi sono accorto che forse non ero realmente innamorato. Ho lasciato ad un altro le sue favole

SOLE SPENTO
FNB - che cosa è per te questo brano?
Sasha  -  E' il brano che mi rappresenta maggiormente. L'ho cantato con i Timoria, ci ha dato molta notorietà, ci ha fatto conoscere in tutta Italia ed ha segnato la generazione degli anni 2000. Dopo 10 anni sento ancora gente che la canta...una bella soddisfazione... (sorride)







FNB  -  I brani sono molto belli e commerciali, perchè non provare a scrivere un testo per Sanremo e ripercorrere la selezione dopo 10 anni?
Sasha  - Sanremo, come i talent show, è pilotato dall' alto, troppi giochi di potere. Non voglio essere una marionetta nelle mani dei discografici, ormai diventati dei veri e propri contabili, a calcolare il frutto del ritorno economico senza rischi. Apprezzo di più gli Artisti che non si abbassano a determinati “abusi” e inseguono il loro sogno, rischiando ogni giorno sulla propria pelle le loro scelte artistiche e sperimentando nuove strade senza dover per forza seguire le mode del momento

FNB  -  Ci racconti qualcosa sul progetto Rezophonic? Partecipi per notorierà o per reale solidarietà?  (forse l'ho un po' provocato)
Sasha - Ne faccio parte dal 2009 e dopo 4 anni mi hanno consegnato una targa perchè un pozzo in Africa è stato chiamato con il mio nome. Ci credo eccome, la notorietà in questo contesto non c'entra. Mario Riso noto batterista rock, nonché cofondatore dell'emittente satellitare Rock TV , ha voluto realizzare nel 2006 un disco per festeggiare i suoi 20 anni di carriera i cui brani vengono interpretati da famosi e talentuosi artisti italiani. Durante la realizzazione del disco conosce Icio De Romedis, rappresentante di AMREF e decide di fare un viaggio con lui Africa per rendersi conto con i proprio occhi del reale problema idrico in quelle zone. Lavora alla realizzazione dei dischi, ma con uno scopo ben preciso, raccogliere fondi dalla vendita dei cd per costruire pozzi in Kajado, tra Kenya e Tanzania. Ad oggi ne sono stati realizzati 135, 13 cisterne e 3 scuole, ma andremo avanti...  I concerti non vengono fatti solo con lo scopo di raccolta fondi , ma anche quello di sensibilizzare tutti noi allo spreco dell'acqua. Per noi risorsa comune, per altri inesistente


FNB  -  Cantante ed  Artista, dipingi anche quadri art pop degli anni '50 ma adeguati alla società di oggi, perchè?
Sasha  -  Disegno da  quando sono piccolo, la ritengo una dote innata.
Nel periodo in cui suonavo con i Timoria conobbi Marco Lodola, famoso artista pavese, il quale realizzò 2 copertine per i nostri dischi e la sua arte mi colpì, ma sopratutto rispecchiava il mio senso artistico. L'utilizzo di materiali plastici che sagoma e che colora con una tecnica personale con smalti e luci al neon. Decisi di  seguirlo in un percorso formativo e di “rubare” quello che potevo far mio










FNB  -  Perchè il colore fluo? Attento alle mode o solamente segno distintivo?
Sasha  - Semplicemente mi piace (se fossi una donna, mi vestirei sempre con colori fluorescenti), quindi nessuna attenzione alla moda, ma bensì un mio segno distintivo e una passione per tutto ciò che è sopra le righe

FNB  -  Ho visto le tue tele, si notano varietà di temi dai soggetti femminili ai treni, perchè questo ritmo di composizioni?
Sasha - Non so, mi ispiro a quello che mi capita e mi circonda, voglio essere libero e disegnare quello che mi va

FNB  -  Disegnare è per te un momento distensivo o un vero e proprio lavoro? Vuoi affermarti anche come pittore?
Sasha  -  E' un lavoro e voglio affermarmi anche come pittore, devo dire che ci sono tutti i presupposti. A maggio mi hanno commissionato un quadro per omaggiare Marilyn Monroe in occasione del 50esimo anno dalla sua scomparsa e la tela è stata esposta a Palazzo Weiekin in Piazza Colonna a Roma, con Artisti come Rotella e Warhol. Ora il quadro è esposto a Miami. Una bella soddisfazione direi. . .
Negli ultimi anni ho esposto in diverse gallerie in Italia e all’estero. Diverse opere sono state vendute anche oltre Oceano (sorride molto soddisfatto).
A differenza della musica, disegno quando sono tranquillo. La notte mi tiene compagnia. Stacco solo quando firmo la mia opera. Molte volte è mattina, sento la mia città, Parma, che si sveglia e io vado a letto...
 





FNB  -  Ho notato molti volti femminili come Audrey Hepburn ed esaltazioni del corpo femminile anche in termini negativi come il boby food, quale messaggio vuoi lanciare?
Sasha  -  Audrey  Hepburn l'ho disegnata perchè mi piace per la sua raffinatezza e classe innata.
I corpi femminili sono stati disegnati perchè oggi le donne sono vittime della follia del sesso maschile. Nel 2012 troviamo donne al potere e donne sottomesse all'uomo. 
I quadri boby food vogliono essere una denuncia, la donna non può essere considerata come un piatto su cui mangiare.
Si parla di parità dei sessi, ma ancora, anche nei paesi occidentali non è realmente così. Il quadro burka, esprime proprio questo, una donna occidentale, bionda con gli occhi azzurri, ma avvolta dal velo islamico




FNB  -  Musica, arte e moda, tre sostantivi, secondo te sono complementari l'uno con l'altro?
Sasha  -  Si, nei quadri c'è un ritmo, la moda si ispira alla musica e all'arte.
In futuro sarebbe bello poter realizzare accessori di moda ispirati alla mia pittura

FNB  -  Canti musica rook, ma fai attenzione al tuo look o la musica è più importante del tuo aspetto fisico?
Sasha  -  La musica è più importante del mio aspetto fisico. Sono consapevole che, con un look più curato e attento alle mode potrei avere molto più seguito, ma, io voglio essere semplicemente me stesso. Ritengo che essere reali, anche se con qualche difetto, sia più vincente

FNB  -  Perchè scegli quasi sempre t-shirt nere? Il 6 agosto lanciamo le t-shirt Fashion New Bakery, ti possiamo personalizzare una?
Sasha  -  Perchè nascondono meglio qualche difetto fisico. Il 10 dicembre compierò 39 anni e qualche noncuranza fisica c'è. (un po' pensieroso)
(lo informo che la t-shirt sarà bianca) Va bene la indosso molto volentieri... il 10 agosto a Civitavecchia

FNB  -  La tua donna ideale è?
Sasha  - (un po' arrossisce) Deve capire i miei stati d'animo e … non deve chiedere perchè...
Forse una donna che fa il mio stesso mestiere potrebbe essere l'ideale.
Arriverà anche Lei...

FNB  -  Tre aggettivi che ti rappresentano …
Sasha  -  Intraprendente, sensibile, sincero



Grazie Sasha

Buongiorno al nuovo Te!!!