martedì 26 marzo 2013

L'Altra Moda: ovvero il Fashion Restyling!


Effetto crisi o semplicemente  innamorate pazze dei nostri abiti... ? ? ?

La moda passa, lo stile resta , diceva una certa Cocò….
Aggiungerei che anche il tempo, purtroppo, trascorre inesorabile
e , a volte, quando apriamo la nostra cabina armadio,
ci troviamo ad ammirare vecchi abiti non più indossabili che ci ricordano momenti importanti della nostra vita.




La parola “buttare” per fare spazio o rinnovare il guardaroba, in alcuni casi, è inudibile.
C’è il desiderio di essere alla moda che lotta con la voglia di non privarsi di capi importanti  ed allora che fare?
Modificarli, Reinventarli, Attualizzarli ….

Semplice, no?
Ed allora, ecco  il FASHION RESTYLING, ancora poco diffuso in Italia ma molto praticato all’estero.

Sarte, professioniste o esperte di moda  danno consigli su  come recuperare gli abiti un po' impolverati per il tempo passato e dar loro quel tocco di originalità.






Qualche mese fa, anche io, delusa dal fatto  che alcuni abiti da sera non erano più portabili …  non attuali, ma nemmeno vintage . . .  ho contattato Daniela Fantini ( LEI) che , con abile maestria,  mi ha rinnovato 3 abiti:

uno in stile animalier lungo è diventato uno splendido corto con una esuberante coda laterale,un abito di Roberto Cavalli è stato ripreso per il rafforzamento delle cuciture ( perché si sa che  la seta con il tempo può avere qualche cedimento) e poi abbiamo  allungato notevolmente  lo strascico e da ultimo un bellissimo abito spagnoleggiante di Fayazi è stato adattato al mio attuale fisico e rinnovato con degli accessori.




Il risultato è stato superiore rispetto alle mie, seppur alte,  aspettative e quindi altri due abiti sono attualmente nelle abili mani di Daniela 

Una figura essenziale quella di questi abili sarti,  che non preclude la nostra passione per lo shopping, ma ci permette di essere anche razionali e po' caute in questi contesti economico/sociali particolari, indipendentemente da chi puo’ o non puo’...

Non dimentichiamo poi che, quando decidi di modificare un tuo abito dai alla tua sarta idee su cio’ che vorresti ottenere, quindi la nuova creazione sarà anche un po’ tua e soprattutto sarà UNICA.

Impariamo quindi  a giocare con la moda , impariamo a vedere con occhi diversi i nostri ‘vecchi’ abiti ed a cogliere tutto il loro potenziale.


2 commenti:

  1. Grazieee
    non vi nego che un pò mi imbarazzava, ma anche io ho rinnovato un abito, risultato? più bello di quando l'ho acquistato.
    Quindi spazio alla fantasia al nostro vecchio!
    ciao
    Nadia

    RispondiElimina
  2. Grazie per i complimenti...devo ammettere che il tuo fisico perfetto mi agevola il lavoro! ;)

    RispondiElimina